LABORATORIO VERIFICHE E TEST

La necessità di garantire ai propri clienti un prodotto di qualità ha portato Assograph Italia ad allestire un laboratorio interno per test e verifiche.

Strumenti all’avanguardia misurano i risultati della progettazione, la qualità dei prototipi realizzati e la conformità del packaging alle normative vigenti e/o alle certificazioni richieste per la distribuzione nei mercati internazionali.

In un’ottica di assistenza completa al cliente, il laboratorio è a disposizione delle aziende anche per test e verifiche di tenuta degli imballi e dei prodotti prima della commercializzazione.

Test ECT

Assograph Italia dispone di un laboratorio per prove fisiche sulle materie prime ed esegue test ECT (Edge Compression Test) per verificare la qualità delle fibre di carta e cartone.

Al cliente viene offerto un supporto tecnico indispensabile per la corretta interpretazione dei dati, individuando le soluzioni operative più idonee per escludere le fragilità strutturali derivanti dalla scelta di una materia prima inadeguata.

Test di Condizionamento in camera climatica

La risposta dell’imballo in condizioni climatiche complesse viene valutata simulando temperature e  tassi di umidità particolarmente severi che si verificano in caso di distribuzione dei prodotti in condizioni  avverse.

Il test provoca un’alterazione ambientale che accelera il normale ciclo di vita della materia prima, consentendo di evidenziare eventuali fragilità al fine di suggerire azioni correttive preventive.

La camera climatica è in grado di contenere prodotti sfusi o stoccati su bancali di dimensioni 80x150x120cm

Test di Compressione RCV (Resistenza al Carico Verticale)

Le apparecchiature di Assograph Italia sono in grado di effettuare la prova di resistenza per impilamento statico verticale distribuendo sul prototipo un peso pari al carico da applicare mantenendolo sotto sforzo per un periodo di tempo determinato.
Simulando lo stoccaggio verticale è possibile determinare la variazione di resistenza sotto stress.

Test di Vibrazione / Transport Test

Per garantire la ricezione del prodotto in condizioni ottimali, Assograph Italia simula le condizioni di trasporto dei sistemi di imballo verificandone la resistenza alla movimentazione e alla distribuzione.

Il laboratorio interno è in grado di eseguire test di vibrazione ad ampio intervallo di frequenza grazie ad un tavolo di vibrazione e traballamento, con un range previsto da 0.5 a 5 Hz, nel dettaglio:

  • Vibrazione ellissoidale per simulare trasporti su gomma.
  • Vibrazione a picco per simulare trasporto su rotaia.

I test effettuati dai tecnici di Assograph Italia consentono di individuare le criticità strutturali e le eventuali abrasioni per sfregamento indotto. Grazie a queste indagini, è possibile introdurre azioni correttive per garantire una sensibile riduzione delle segnalazioni di rottura.

I membri ISTA autorizzati possono esibire il marchio di certificazione Transit Tested sui propri imballaggi.

Crash Test (Free Drop)

Il personale di Assograph Italia è qualificato per verificare la sicurezza dell’imballo e dei relativi suoi componenti in caso di caduta accidentale.

Le modalità di verifica variano a seconda della normativa di riferimento:

  • Urto frontale o laterale: permette di valutare l’efficienza dei sistemi di protezione interna e la loro capacità di assorbire le onde d’urto provocate da un violento impatto.
  • Urto spigoli e angoli: si tratta di una prova ad alto stress in quanto l’impatto è a carico di una zona ridotta e questo amplifica notevolmente la forza delle onde d’urto che agiscono su punti fragili del prodotto.

Il test di caduta viene eseguito in base alle normative richieste: ISO UNI 2247 e 2248 – USA ISTA 3A e 4A.

Le misurazioni vengono effettuate con accelerometri, calcolate tramite un confronto tra l’impatto all’esterno della struttura protettiva (visualizzato in un grafico) e l’onda d’urto residuale subita dal prodotto contenuto e protetto.

Presa CLAMP

Gli imballi realizzati da Assograph Italia vengono sottoposti alla prova di presa laterale o presa clamp che consente di:

  • determinare la relazione tra tensione e deformazione che caratterizza le proprietà di compressibilità
  • determinare le caratteristiche che governano la variabilità di tali deformazioni nel tempo, per effetto dei fenomeni di consolidazione del packaging
  • ricostruire l’andamento di tali fenomeni a seguito della movimentazione