Marzo il mese del riciclo di carta e cartone.

 In magazine
Il nostro punto di vista.

Si è concluso il mese di marzo, mese dedicato alla sensibilizzazione sulle tematiche ambientali; ma quanto siamo diventati consapevoli del valore di carta e cartone riciclati?

La maggioranza degli italiani non è consapevole del valore di carta e cartone, eppure sono 100% riciclabili, 100% rinnovabili e 100% sostenibili.

100% Riciclabili: la carta recuperata può essere trattata e riutilizzata come materia per la produzione di nuova carta. In Italia carta e cartone rappresentano circa il 30% del totale dei rifiuti e sono una vera risorsa perchè possono essere utilizzati per produrre carta riciclata. E’ sufficiente recuperare una tonnellata di materiale cellulosico per salvare 3 alberi alti 20 metri, riducendo l’impatto ambientale e risparmiando le fonti di energia.

Il riciclo contribuisce al 80% della produzione cartaria complessiva italiana.

100% Rinnovabili: nessuna foresta pluviale tropicale viene distrutta per produrre carta e cartone, in quanto non è una materia prima tecnicamente idonea. Le foreste di Svezia, Finlandia, Francia, Germania e Polonia sono i principali fornitori di fibra di legno per il cartone, trattasi di foreste gestite in modo sostenibile. Per questo la superficie boschiva si sta espandendo al ritmo di 1,3 miliardi di m³/anno con un tasso di crescita che supera di gran lunga quello di abbattimento.

Oggi l’aumento annuo delle foreste in Europa equivale a 6.450 Km², pari all’estensione di 4.363 campi di calcio al giorno*. Una vera e propria “energia rinnovabile green”.

100% Sostenibili: La materia prima principalmente usata nella produzione del cartone è il legno, che è una risorsa naturalmente sostenibile. Quasi il 50 % della fibra usata per fare il cartone proviene da carta e cartone di recupero. Circa la stessa percentuale di energia, un’altra importantissima risorsa che serve per produrre il cartone, proviene dal legno stesso ed è dunque anch’essa fondamentalmente sostenibile.

 

Da sempre siamo convinti che una migliore consapevolezza di tutti sulle tematiche ambientali è il primo passo verso un maggior rispetto dell’ambiente e della natura che ci circonda. Per questo, nel nostro piccolo, cerchiamo di puntare l’attenzione su un impiego “sostenibile” del packaging intelligente: utilizziamo quotidianamente per i nostri progetti fibre riciclate di carta e cartone, promuovendo nuovi modelli di business e stili di consumo consapevole. non solo cartone, valorizzazione della supply chain in chiave green: imballaggi essenziali, protettivi e funzionali. Questo garantisce una riduzione degli sprechi di imballaggio e del loro impatto sull’ambiente.”ha dichiarato Franco Goretti, Direttore Generale di Assograph Italia al termine di questo mese dedicato al riciclo.

Non fermiamoci ora, il futuro del nostro pianeta passa attraverso le nostre scelte quotidiane.

 

*(Fonte CEPI, FAO).

 

Recommended Posts