FASHION PACT La moda sigla la sostenibilità.

 In magazine, NEWS

32 aziende internazionali siglano il primo FASHION PACT per la difesa dell’ambiente.

32 aziende, leader mondiali nel settore moda e tessile, passano ad azioni concrete per un futuro più sostenibile.
Durante il G7 di Biarritz dello scorso agosto, largo spazio è stato dedicato alla firma di questo documento storico.

Le aziende hanno definito insieme una serie di obiettivi condivisi basati sull’iniziativa science-based target (Sbt1), che si focalizza su tre aree principali per la salvaguardia del pianeta:

  1. Arrestare il riscaldamento globale (global warming), creando e implementando un piano d’azione per azzerare le emissioni di gas serra entro il 2050, al fine di mantenere il riscaldamento globale al di sotto di 1.5 gradi, tra adesso e il 2100.
  2. Ripristinare la biodiversità, per ristabilire gli ecosistemi naturali e proteggere le specie.
  3. Proteggere gli oceani, mediante iniziative concrete, quali ad esempio la riduzione graduale della plastica monouso.

Il Fashion Pact è il primo passo di uno sforzo comune per aumentare la collaborazione tra aziende private e stati in tema di sostenibilità: insieme per affrontare le sfide legate all’ambiente, al cambiamento climatico e agli altri punti dell’agenda 2030.

Noi di Assograph siamo impegnati da anni nella progettazione e produzione di prodotti che rispondono all’esigenza di una moda sempre più attenta al tema sostenibilità, coniugando funzionalità del packaging al design.

Da Shoeskit, la scatola di scarpe che diventa un pratico sacchetto, ai nuovissimi COMB.in e BUTTERFLY pensati per proteggere la scarpa durante il trasporto, eliminando l’utilizzo di materiali non completamente ecosostenibili.
Anche il mondo della moda diventa consapevole sui temi cari da sempre ad Assograph: il partner perfetto per questa nuova era all’insegna di un futuro più “verde”.

 

Recommended Posts